Scuola > Laboratori > Alterità e letteratura di viaggio

Alterità e letteratura di viaggio

Laboratorio per il triennio

L’alterità è da sempre una figura topica dell’immaginario letterario e, più in generale, collettivo. Tuttavia è a partire dal Cinquecento, a seguito anche della scoperta delle Americhe, che l’altro diviene figura imprescindibile, proiezione di ansie e speranze delle popolazioni del Vecchio Mondo. L’obiettivo del laboratorio è quello di scoprire i diversi modi in cui l’alterità è stata rappresentata e connotata dal Cinquecento al Novecento, attraversando l’evoluzione di un preciso genere letterario: la letteratura di viaggio. Seguendo le diverse declinazioni che questa forma generica ha assunto nel corso del tempo, gli studenti potranno da una parte riflettere sulle modalità di rappresentazione dell’alterità nel corso della storia e nella contemporaneità; dall’altra ragionare sull’esperienza del viaggio, intravedendo nei suoi mutamenti le trasformazioni radicali che sul piano spazio-temporale hanno attraversato la storia degli uomini negli ultimi cinque secoli.

Scarica il laboratorio in formato PDF